I coloni genovesi in Turchia

Colonie Genovesi

La colonizzazione genovese non era basata sull'occupazione militare di un territorio ma sulla "concessione" per scopi commerciali di aree, dove si impiantavano famiglie di genovesi e liguri associate con i ceti dominanti locali. Genova inizio' a mandare colonie di liguri nel mediterraneo orientale e nel Mare Nero a partire dalla seconda meta' del Duecento.

Le isole greche dell'Egeo, Chio e Mitilene, divennero il centro del commercio genovese verso l'Oriente. Nella penisola di Crimea, Caffa ed altre cittadine vicine, in mano alla Repubblica di Genova, furono il punto di contatto tra il mondo mongolo-tartaro e quello dell'Europa occidentale..

Per oltre due secoli e fino alla totale conquista ottomana dell'impero bizantino, le colonie genovesi del Mar Nero prosperarono ed arricchirono Genova. La colonia di Pera, davanti Costantinopoli (oggi Istanbul), [vedi cartina] fu' il perno centrale di questo sistema, che aveva basi anche in Anatolia (a Trebisonda) e nel Caucaso occidentale (Pitsunda).

L'isola di Chio divenne il ricco possedimento di una potente famiglia genovese, i Giustiniani, che malgrado lo strapotere turco, la riuscirono a controllare e mantenere cristiana fino al 1566. Alcuni di questi genovesi di Pera e Chio, rimasero ad Istanbul e Smirne (oggi Izmir) fino al Novecento, e nel 1933 raggiunsero il numero di circa 15.000 abitanti, assieme ai discendenti di mercanti e coloni veneziani. Questi coloni, furono definiti "levantini", ed hanno conservato i loro cognomi italiani ed il loro cattolicesimo fino ai nostri giorni.

Galata

Oggi, ad Istanbul, il quartiere attuale di Galata, anticamente conosciuto come "Pera", fondato dai Genovesi e' stato sviluppato su una collinetta dominante il mare, contornata da strette vie e viuzze (quasi dei carruggi), sulla quale si erge la Torre di Galata, sul cui ingresso una iscrizione storica commemora Genova. Nonostante i molti terremoti non e' mai crollata e oggi e' meta di turisti per il panorama che si gode su tutta la parte vecchia di Istanbul dalla sua terrazza sommitale.

Galata

Il quartiere si chiama Galata dal nome della torre ed e' noto anche per il famoso ponte sul Corno d'Oro, denominato Ponte di Galata e per la tipica metropolitana di fine XIX secolo, detta Tunel (1875), che e' la seconda linea sotterranea piu' antica nel mondo, dopo l'Underground (1863) di Londra.