Biografia

Claudio Marengo nel 1972

Sono nato nell'Ospedale Italiano di ISTANBUL in Turchia, il 5 marzo 1955. Li ho finito la scuola elementare presso i Salesiani della comunita' italiana di Istanbul, ma sono cresciuto a Milano dove la mia famiglia si e' trasferita quando avevo 11 anni. A Milano ho frequentato la scuola media "Tito Livio" ed in seguito nel 1975, ho conseguito il diploma di ragioneria presso "l'Istituto Tecnico Commerciale Luigi Einaudi" di Milano.

Da ragazzo sono stato alquanto giudizioso e molto ambizioso ma abbastanza solitario, forse dovuto al fatto che mi sentivo un po' emarginato, poiche' i miei compagni di classe mi consideravano un "Turco", essendo nato ad Istanbul. Non mi sono mai lasciato comunque influenzare dalle tendenze ed ho sempre cercato di diventare un leader, contrastando in qualche modo qualunque leadership che mi circondava. Si, seguivo le mode e le tendenze, ma senza simpatizzare per gli estremismi.

Mi appassionava la cultura in generale, ma avevo una predilezione per la musica, che seguivo in modo maniacale. D'altronde gli anni settanta hanno visto la nascita di tanti gruppi "rock", oggi considerati storici e di tanti generi musicali che tutt'ora si ascoltano con grande nostalgia.

Ho avuto anche l'hobby dell'elettronica, che a tempo perso ho voluto studiare, con l'ambizione di inventare qualcosa di nuovo. A tale proposito, mi sono iscritto per corrispondenza alla "Scuola Radio Elettra" di Torino e mi sono dilettato per un certo periodo a montare e smontare radio e registratori. Ho costruito infine un "moog sintetizzatore", molto in voga a quei tempi, inventando da me la componentistica e assemblando diversi pezzi di radio e registratori, con lo scopo di modulare i suoni elettronici che utilizzavo poi con gli amici organizzando concerti con il nostro gruppo di "rock progressivo".

La scuola non la trascuravo per niente, e studiavo diligentemente, ma senza eccellere, a quell'eta' avevo troppi grilli per la testa e volevo diventare qualcuno ad ogni costo. La vita piatta e scialba non mi attirava per niente.

Poiche' in quel periodo, storicamente denominato "anni di piombo", dove le lotte studentesche si alternavano con quelle operaie e gli scioperi erano all'ordine del giorno; mentre frequentavo l'Istituto di ragioneria, per evitare di bighellonare tra una manifestazione ed un'assemblea del movimento studentesco, ho preso la decisione di trovarmi un lavoro, oggi definito "part time", per mettere in pratica quanto apprendevo, ma senza abbandonare in alcun modo i miei studi, che consideravo essenziali per il mio futuro.

Ho iniziato a lavorare nel 1972 in una agenzia di rappresentanza di materie prime tessili e da li ho avuto la possibilita' di entrare in un mondo da cui non ne sono piu' uscito ed ho avuto una carriera ed esperienza esaltante. Sono tutt'ora nel medesimo settore dopo circa quarant'anni di vera storia di vita.

Nel 1979 mi sono sposato e mi sono trasferisto ad Agrate Brianza (Milano) oggi provincia di Monza-Brianza. La mia vita scorreva tranquilla e senza alcun problema ed era tutta impostata nel fare carriera e dedicata al lavoro, lasciando spazio alle classiche gite ed ai divertimenti di fine settimana con gli amici.

E' arrivato il primo figlio nel 1989, dopo ben dieci anni di matrimonio, congiuntamente ad un passo importante di lavoro che in seguito trasformera' completamente la mia vita.

Nel 1992 ho acquistato una villetta a Caponago (Milano), oggi provincia di Monza-Brianza. Ho dovuto prendere questa decisione in occasione dell'imminente arrivo della mia secondogenita, nata poi nello stesso anno. L'appartamentino dove risiedevo gia' mi andava stretto, figuriamoci poi dopo la nascita del secondo figlio. Mi ci sono voluti parecchi anni per completarla, poiche' il tempo non c'era mai. D'altronde con due figli ed un lavoro estremamente impegnativo che stava cambiando radicalmente il mio modo di essere nessuno poteva pretendere di piu', ma per sapere di piu' e tutto quello che ne e' seguito, vi rimando al link "esperienza", che sara' tutto da leggere !!!!

.